Seguici sui social

Progettazione spazi pubblici

Nel 2004 è stata pubblicata dall'UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) una norma che porta il nome di UNI 11123:2004 intitolata Guida alla progettazione dei parchi e delle aree da gioco all'aperto. Il testo della norma esprime dei vincoli e dei suggerimenti per la topologia delle aree da gioco e le strutture che le costituiscono, sia che si trovino in una piazza pubblica, in un cortile condominiale, in un istituto scolastico o un'area sportiva. Il mancato rispetto in fase progettuale di tali raccomandazioni non implica certo la violazione di una qualche legge dello Stato ma esprime una "non volontà" di instaurare le condizioni affinché il bambino possa giocare in sicurezza e quindi trovare un ambiente appositamente studiato per il suo sviluppo psicomotorio e relazionale. Lo scopo della norma non è tanto quello di offrire una tutela nella malaugurata ipotesi di incidenti a seguito dei quali possa essere accampata la scusante che il parco sia a norma, quanto diffondere la cultura della salvaguardia dei diritti del bambino come previsto dall'articolo 31 della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia.
Il nostro obiettivo è quello di offrire un punto di partenza, un'idea per dare un'anima a un luogo e alleggerire quindi l'incombenza che spesso ricade sui tecnici comunali i quali si vedono costretti ad acquistare le norme per studiarne il contenuto, prendere visione di pile di cataloghi, di siti internet, alla ricerca di una soluzione che sia veloce, architettonicamente integrata e sicura per i cittadini.

L'area tecnica della AR3 effettua degli studi preliminari di progetto nel rispetto della norma UNI 11123:2004 a titolo completamente gratuito su aree suggerite dal committente. Ove possibile si opera direttamente su disegni frutto di rilievi fotogrammetrici o planimetrie forniti dal cliente ma in mancanza d'altro provvediamo noi stessi ad effettuare il rilievo. In poco tempo la proposta progettuale corredata di planimetria, schede tecniche e offerta economica sarà nella casella di posta elettronica del cliente.